Regolamento Palestra

NORME GENERALI PALESTRA ARRAMPICATA INDOOR
Il presente regolamento norma l’ingresso e l’utilizzo della palestra di arrampicata sita presso la sede della Sezione di Codroipo del CAI, in via Circonvallazione Sud 25 a Codroipo (UD).
PREMESSA
  1. La pratica dell’arrampicata è un’attività potenzialmente pericolosa, è fatto obbligo a tutti i frequentatori di rispettare scrupolosamente le norme di seguito riportate.
  2. La pratica dell’arrampicata presso questa struttura è consentita previa presa visione ed accettazione del presente regolamento.
  3. L’accesso alla struttura è consentito ai Soci CAI in regola con il tesseramento annuale ed ai non soci del CAI, tutti devono aver firmato il registro giornaliero delle presenze con nome, cognome e firma leggibile.
  4. Per i soci CAI l’accesso alla palestra è consentito solo dopo esibizione della tessera CAI regolarmente rinnovata
  5. La Sezione potrà, previo avviso posto in bacheca, all’occorrenza chiudere la palestra per corsi o manifestazioni senza che questo comporti una riduzione del prezzo dell’abbonamento.
  6. La Sezione non è responsabile per la custodia degli effetti personali e dell’attrezzatura dei frequentatori durante la fruizione della struttura.
  7. E’ facoltà del personale responsabile allontanare chiunque si comporti in maniera ritenuta non conforme a quanto previsto nel presente regolamento.
  8. Con la firma del modulo di registrazione e la conseguente accettazione di quanto riportato in questo regolamento, il frequentatore solleva da ogni responsabilità la Sezione e gli addetti presenti per incidenti dovuti a negligenza, incapacità o errata valutazione delle proprie capacità da parte dei frequentatori.
REGOLE DI COMPORTAMENTO DEI FREQUENTATORI
  1. Il frequentatore della palestra deve osservare un comportamento diligente e rispettoso degli altri, per evitare rischi per se e per gli altri.
  2. L’arrampicata su struttura artificiale non è esente da rischi per chi la pratica. Il frequentatore della palestra conscio che l’arrampicata presenta dei fattori di rischio che sono ineliminabili, accetta l’esposizione a tali rischi.
  3. E consentito il solo uso della magnesite in pallina.
  4. Per arrampicare sulle pareti e sul boulder è obbligatorio utilizzare calzature da arrampicata.
  5. Il posizionamento delle prese, la tracciatura delle vie ed il posizionamento dei connettori è riservato al personale della Sezione sotto la guida del Direttore Tecnico.
  6. Le prese non posso essere spostate o girate dai fruitori, i quali, in ogni caso devono prestare attenzione alla possibilità di appigli allentati.
  7. Prese allentate, connettori danneggiati o anomalie della struttura devono essere comunicate al personale della palestra.
  8. Negli orari di apertura sarà presente del personale con funzioni di apertura, chiusura e controllo. Detto personale non svolge attività di istruzione o assistenza all’arrampicata, che viene svolta in maniera autonoma (nella zona boulder) o assieme a compagni di cordata scelti in completa autonomia e della cui capacità ed esperienza la Sezione di Codroipo del CAI non risponde.
  9. I frequentatori sono tenuti a seguire le indicazioni del personale della palestra al fine di garantire la massima sicurezza nella pratica dell’arrampicata.
  10. É fatto assoluto divieto di arrampicare o assicurare con telefonino o cuffie. Non utilizzare anelli alle dita e collane robuste quando si arrampica.
MINORENNI
  1. I minori di anni 18 devono essere obbligatoriamente accompagnati ed assistiti da un adulto firmatario dell’accettazione del regolamento della palestra, capace di arrampicare in sicurezza.
  2. L’adulto si assume la completa responsabilità del minore che assiste, e dovrà controllare che il comportamento del minore si attenga a quanto disposto dal presente regolamento, e che non incorra in possibili incidenti derivanti dalla sua attività di arrampicata.
AREA BOULDER
  1. E’ vietato sostare sui materassi di protezione mentre ci sono persone che arrampicano
  2. La precedenza è di chi arrampica,
  3. Possono arrampicare al massimo due persone contemporaneamente.
AREA DI ARRAMPICATA CON CORDA
  1. Chi non è in possesso delle capacità tecniche e dell’esperienza necessaria a praticare l’arrampicata sportiva con l’utilizzo della corda dovrà assolutamente astenersi da qualsiasi manovra di salita o sicurezza ad altri
  2. su ciascuna delle vie di salita può arrampicare una persona alla volta che potrà iniziare la salita quando chi la precede sarà stato calato a terra ed avrà recuperato la corda.
  3. L’arrampicatore dovrà utilizzare tutte la protezioni presenti sull’itinerario di salita e passare la corda in entrambi i moschettoni della sosta di calata.
  4. L’arrampicatore, nel caso che la via contigua sia occupata, potrà partire quando l’arrampicatore che lo precede abbia raggiunto il 5° rinvio e comunque con cinque rinvii di distanza.
  5. Può arrampicare da primo di cordata esclusivamente il soggetto in possesso delle opportune capacità tecniche. E’ vietato l’uso di propri rinvii dovendo l’arrampicatore utilizzare solamente i rinvii posizionati dalla struttura.
MATERIALE
  1. sulle pareti si può arrampicare con utilizzando obbligatoriamente attrezzature e materiali dotati di marcatura CE, in buono stato e non usurati, conformi all’uso specifico.
  2. Ciascun frequentatore è responsabile unico della manutenzione e del corretto uso del proprio materiale, e si assume ogni responsabilità in relazione a danni a persone o cose derivanti dalla vetustà o dalla mancata omologazione del materiale in uso.
  3. E’ fatto divieto assoluto di arrampicare con imbracature complete sprovviste di cintura lombare.
ATTREZZATURA DI ASSICURAZIONE E NODI
  1. E’ consentito il solo uso di corde intere dinamiche omologate, legate direttamente all’imbracatura con nodo delle guide con frizione (nodo a otto)
  2. E’ consentito il solo utilizzo di attrezzi di assicurazione omologati.
  3. Ogni arrampicatore è responsabile dell’esecuzione del nodo di collegamento alla corda e della verifica e del corretto utilizzo dell’attrezzatura di assicurazione.
ARRAMPICATA DA PRIMO DI CORDATA
  1. Durante la salita la corda deve essere passata in successione in tutti i connettori facenti parte dell’itinerario.
  2. Raggiunta la sommità dell’itinerario la corda va passata in entrambi i moschettoni del punto di sosta/calata.
  3. E’ fatto divieto di arrampicare in autosicura.
ASSICURAZIONE DEL PRIMO DI CORDATA
  1. chi fa sicura dichiara di essere a conoscenza del corretto utilizzo dell’attrezzo utilizzato per assicurare il primo di cordata. E’ ammesso l’utilizzo del GRI-GRI, GRI-GRI2 e del secchiello nelle sue varie forme.
  2. L’assicuratore deve assicurarsi che il nodo dell’arrampicatore sia eseguito correttamente e che l’attrezzo sia predisposto in maniera idonea all’uso.
  3. L’assicuratore deve restare dentro la linea bianca posta a terra fino a che il capocordata non ha raggiunto il 4° rinvio.
  4. La corda lasca deve essere minima e l’attenzione va rivolta a chi sale
ARRAMPICATA E ASSICURAZIONE AL SECONDO DI CORDATA
  1. l’arrampicata da secondo è possibile solo se la corda è stata passata in entrambi i moschettoni dela sosta.
  2. L’assicurazione deve essere effettuata con atrezzatura omologata e conforme all’uso.
  3. È fatto divieto di assicurare più di una persona alla volta